PA, Consip aggiudica la prima gara per la cybersecurity da 135 milioni di euro

Per Cristiano Cannarsa, ad Consip, “si tratta della gara per prodotti e servizi nell’ambito della cybersecurity, un tema molto importante sul quale il governo con la creazione dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale guidata da Roberto Baldoni ha voluto dare particolare risalto alla sicurezza in ambito digitale”.

Consip ha aggiudicato la prima gara dedicata agli acquisti delle PA per la realizzazione dei progetti PNRR del – “Sicurezza On Premises – strumenti di gestione, protezione email, web e dati” – mettendo così a disposizione delle PA un contratto del valore complessivo di 135 milioni di euro e della durata di 24 mesi.

L’iniziativa recepisce le disposizioni del DL 77/2021 sulla Governance del PNRR che consente alle amministrazioni di acquistare i prodotti/servizi di cyber security per la realizzazione dei progetti finanziati attraverso i fondi PNRR, che afferiscono alla Missione 1 (Digitalizzazione, Innovazione, Competitività, Cultura) – Componente 1 (Digitalizzazione, innovazione e sicurezza nella PA).

Questa gara fa, inoltre, parte di un pacchetto di tre gare Consip in ambito cyber security e si colloca nel piano delle gare strategiche ICT che Consip realizza in attuazione del “Piano Triennale per l’informatica nella PA 2020-2022”, predisposto da Agid e Ministro per l’innovazione tecnologica e transizione digitale.

Per Cristiano Cannarsa, ad Consip, “si tratta della gara per prodotti e servizi nell’ambito della cybersecurity, un tema molto importante sul quale il governo con la creazione dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale guidata da Roberto Baldoni, ha voluto dare particolare risalto alla sicurezza in ambito digitale in quanto aumentando il numero di servizi messi a disposizione di cittadini e imprese aumenta l’esposizione al rischio che servizi e infrastrutture possano essere oggetto di attacchi hacker. Abbiamo notevolmente aumentato il gradimento degli strumenti e dei contratti di Consip da parte delle Pubblica amministrazione” spiega Cannarsa all’Adnkronos “tanto che abbiamo focalizzato quattro elementi nel riposizionare Consip nell’ambito della Pa: è più utilizzata, è più efficiente perché abbiamo più che raddoppiato il valore delle gare aggiudicate (nel 2021 un valore di 11 mld euro mentre nel 2016 il valore è stato di 5,5 mld) aumentando tutti i parametri di efficienza produttiva ovvero di gare e volumi aggiudicati pro capite per i nostri dipendenti: oggi abbiamo meno dipendenti, nel 2016 erano 439 e oggi siamo 422″.

Cybersecurity e PA: la prima gara Consip

La gara è stata aggiudicata ai seguenti Raggruppamenti temporanei di imprese:

  1. RTI FASTWEB S.P.A. (Mandataria), FINCANTIERI NEXTECH S.P.A., N&C SRL , BUSINESS INTEGRATION PARTNERS S.P.A. , CONSORZIO REPLY PUBLIC SECTOR
  2. RTI TELECOM ITALIA SPA (Mandataria), LEONARDO S.P.A., DGS S.P.A., ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA S.P.A.
  3. RTI VODAFONE ITALIA S.P.A. (Mandataria), EUROLINK S.R.L., ALMAVIVA – THE ITALIAN INNOVATION COMPANY S.P.A

A partire da marzo, attraverso un Accordo Quadro con più operatori economici – le amministrazioni potranno scegliere il fornitore, rilanciando il confronto competitivo fra gli aggiudicatari a seguito di un appalto specifico, per acquistare con la formula “On premises” (cioè presso il cliente):

  • prodotti (Security Information and Event Management – Security Orchestration, Automation and Response – Secure Email Gateway – Secure Web Gateway – Database Security – Data Loss Prevention – Privileged Access Management – Web Application Firewall)
  • servizi base connessi (installazione e configurazione, formazione e affiancamento, manutenzione, contact center ed help desk, hardening su client, supporto specialistico)
  • servizi aggiuntivi (hardening su altri sistemi, data assessment, Privileged Account Assessment, servizi professionali erogati dal vendor, incident response).

Tutte le offerte presentate sono di elevato livello tecnico –  per ciò che concerne soluzioni tecnologiche, livelli di servizio e personale addetto al supporto specialistico – ed economicamente convenienti, con risparmi sui prezzi unitari stimati per il calcolo della base d’asta del 33% (per la fornitura e manutenzione dei prodotti) e del 20% (per i servizi professionali).

Related Posts

Ultime news

Roma Capitale Cyber Security