L’Intelligence italiana cerca giovani analisti ed esperti cyber

Al via da oggi fino al prossimo 10 maggio il reclutamento mirato dell’Intelligence italiana.

Le nuove opportunità sono soprattutto rivolte per i giovani interessati a far parte del personale del Comparto Intelligence e che intendono dare un concreto contributo alla missione del DIS, dell’AISE e dell’AISI a tutela degli interessi strategici nazionali in campo politico, militare, economico, scientifico e industriale.

Si tratta di un’occasione che chiede ai giovani anche – spiega la nota del Ministero – una sentita adesione ai valori che caratterizzano il Sistema di informazione della sicurezza della Repubblica, tra cui la lealtà, la riservatezza, il coraggio, il segno di patriottismo, la proiezione verso il futuro.

A chi si rivolge

La ricerca è rivolta alle eccellenze con una formazione specifica in alcuni settori, tra cui le discipline umanistiche, economiche, giuridiche, e internazionali. Così come rientrano anche le figure tecniche con elevate conoscenze linguistiche, che abbiano capacità di analisi, o esperienze maturate in aree, organizzazioni e/o organismi esteri.

Inoltre…

Vai all’articolo originale qui.

Fonte: key4biz.it