“Identità digitale e sicurezza della rete”. Martedì 31 maggio

Il tema della cybersecurity è sempre più centrale per il Paese soprattutto dopo gli attacchi informatici che hanno colpito, anche in questi giorni, enti e Istituzioni importanti. Come proteggere le aziende, le istituzioni ed i cittadini da queste minacce? Come garantire la sicurezza informatica, e che ruolo può avere la formazione?

Se ne discute nell’evento “Identità digitale e sicurezza della rete” – con una tavola rotonda dedicata alla Cybersecurity nella vita quotidiana di imprese, Istituzioni, cittadini – organizzato dall’Associazione Centro Studi di Informatica Giuridica di Ivrea e Torino insieme alla Camera Civile di Ivrea “Elena Vassallo” e all’Ordine Ingegneri della Provincia di Torino.

All’evento, in programma martedì 31 maggio alle ore 14.30 presso l’Aula Magna del Liceo “A. Gramsci” di Ivrea, partecipano esperti di discipline diverse uniti nel richiamo alla consapevolezza digitale. 

Nel corso dell’incontro verrà presentato il volume “Cybersecurity, digital forensics e data protection”, curato da Isabella Corradini, esperta di digital awareness e dall’avvocato Fabio di Resta; uno degli ultimi volumi del variegato catalogo di Edizioni Themis, ricco di contributi di studiosi di varia provenienza, alcuni dei quali presenti all’evento.

“E’ ormai indispensabile prepararsi a contrastare attacchi informatici sempre più mirati e sofisticati che mettono a rischio informazioni riservate, dati e le nostre identità digitali”, spiega Isabella Corradini, direttrice del Centro Ricerche Themis, partner dell’iniziativa, aggiungendo che per tale obiettivo e per il futuro prossimo “dobbiamo considerare l’importanza del fattore umano, iniziando a coinvolgere i più giovani, educandoli all’uso consapevole delle tecnologie digitali, perché le nostre vite saranno sempre più permeate di tecnologie e di attività basate sul digitale”.

Per Mauro Alovisio, avvocato e presidente dell’Associazione Centro Studi di Informatica Giuridica “La multidisciplinarietà e la formazione continua sono le chiavi di volta per poter affrontare un tema così complesso come quello della cybersecurity; quello che abbiamo oggi non basta più, bisogna rinnovarsi. E l’incontro di Ivrea e’ un altro passo in questa direzione”.

Un incontro importante che ha coinvolto anche Assodata e Assortdt (Associazione Responsabili per la Transizione Digitale) e che conferma la vocazione culturale di Ivrea, nominata Capitale del libro del 2022, protesa, come l’esperienza di Olivetti ha dimostrato, verso l’innovazione e le nuove tecnologie.

Iscrizioni mediante il seguente link

https://forms.gle/oBwUMcbs9bBhigot9

Evento in corso di accreditamento per la formazione obbligatoria da parte dell’Unione Nazionale delle Camere Civili e dell’Ordine degli Ingegneri di Torino

Per info scrivere a: Contatti: info@cameracivileivrea.it – info@csigivreatorino.it

Related Posts

Ultime news

filtro anti-porno smartphone minori