CyberTrials, oltre 370 ragazze delle superiori iscritte alla prima edizione per diventare esperte cyber

Intelligence da fonti aperte, verifica delle fonti, ingegneria sociale, diritti online, ma anche indirizzi IP, domini e DNS, sono solo alcuni dei temi che le partecipanti affronteranno durante le lezioni frontali online, da marzo a maggio, tenute da alcuni dei massimi esperti italiani del settore.

Chiuse le iscrizioni a CyberTrials, il nuovo programma di formazione del Laboratorio nazionale di Cybersecurity del CINI (Consorzio interuniversitario nazionale per l’informatica), rivolto esclusivamente alle ragazze iscritte a un istituto superiore di secondo grado. Al 23 marzo sono state quasi 380 le ragazze tra i 14 e i 19 anni che hanno fatto richiesta per accedere al corso avanzato di conoscenza dei principi del mondo digitale e delle tecniche di attacco e difesa nel mondo cyber e che inizieranno il loro percorso giovedì 31 alle 17.

Intelligence da fonti aperte, verifica delle fonti, ingegneria sociale, diritti online, ma anche indirizzi IP, domini e DNS, sono solo alcuni dei temi che le partecipanti affronteranno durante le lezioni frontali online, da marzo a maggio, tenute da alcuni dei massimi esperti italiani del settore.

banner

Obiettivo di CyberTrials è di accompagnare le partecipanti in un percorso di ampliamento della propria consapevolezza digitale, acquisendo conoscenze utili a operare in sicurezza in rete e affrontare i rischi legati alla presenza online. A questo si aggiunge anche la possibilità di far conoscere le crescenti opportunità professionali offerte dai percorsi formativi sulla sicurezza informatica, stimolando l’interesse verso le materie tecnico-scientifiche, inclusa l’informatica, ed erodendo le barriere di genere nelle materie Stem.

Ma CyberTrials è anche e soprattutto gaming: le ragazze iscritte saranno coinvolte in un gioco di ruolo collettivo, progettato specificatamente per CyberTrials dai ricercatori del GAME Science Research Center, il primo centro di ricerca interuniversitario che si occupa di game science, nato presso la Scuola IMT Alti Studi Lucca nel 2019 in collaborazione con Lucca Crea e a cui aderiscono l’università di Modena e Reggio Emilia e l’Istituto Nazionale di Astrofisica. Grazie al gioco, che vedrà tutte le partecipanti divise in squadre e invitate a risolvere enigmi e scoprire indizi, le studentesse avranno l’opportunità di sperimentare sul campo nozioni e tecniche apprese durante il corso.

L’iscrizione a CyberTrials permette anche ai docenti di partecipare ai corsi di introduzione e approfondimento sulla sicurezza informatica organizzati dal Laboratorio Nazionale di Cybersecurity nell’ambito di CyberHighSchools, federazione degli istituti superiori di secondo grado italiani coinvolti nelle attività del Laboratorio che possono accedere gratuitamente a materiali e corsi di aggiornamento.

Related Posts

Ultime news

Andrea Chittaro Snam
Manfredi_a2a_