Cybersecurity, 11 milioni di euro dall’Ue per il rafforzamento delle difese

I progetti, selezionati a seguito di un recente invito a presentare proposte nell’ambito del programma Connecting Europe Facility, sosterranno varie organizzazioni di sicurezza informatica in 18 Stati membri.

La Commissione europea ha annunciato che metterà a disposizione 11 milioni di euro di finanziamenti per 22 nuovi progetti volti a rafforzare la capacità dell’Ue di scoraggiare e mitigare le minacce informatiche e gli incidenti, utilizzando le tecnologie più recenti.

I progetti, che sono stati selezionati a seguito di un recente invito a presentare proposte nell’ambito del programma Connecting Europe Facility, sosterranno varie organizzazioni di sicurezza informatica in 18 Stati membri. I beneficiari del finanziamento includono squadre di Computer Security Incident Response, operatori di servizi essenziali nei settori della salute, dell’energia, dei trasporti e altri, così come organismi che si occupano della certificazione e dei test di cybersecurity, come definito nella legge sulla cybersecurity dell’Ue.

“Inizieranno a lavorare dopo l’estate sugli strumenti e le competenze necessarie per soddisfare i requisiti stabiliti dalla direttiva Nis e dalla legge sulla cybersecurity, mentre allo stesso tempo si impegneranno in attività volte a migliorare la cooperazione a livello Ue”, spiega l’Ue in una nota. “Finora l’Unione ha finanziato quasi 47,5 milioni di euro per rafforzare la sicurezza informatica dell’Ue tra il 2014 e il 2020, attraverso il programma Connecting Europe Facility. Inoltre, oltre 1 miliardo di euro nell’ambito del programma Europa Digitale sarà diretto verso le aree di interesse della nuova strategia di sicurezza informatica”.

Related Posts

Ultime news

Andrea Chittaro Snam