Sicurezza nazionale, Adolfo Urso nuovo presidente del Copasir

Adolfo Urso, senatore FdI, è stato eletto presidente del Copasir. Il Comitato di controllo dei servizi italiani può riprendere le attività sulla sicurezza Repubblica.

Adolfo Urso, senatore di Fratelli d’Italia, è stato eletto presidente del Copasir con 7 voti a favore. Una scheda bianca. Assenti, i due leghisti Raffaele Volpi (l’ex presidente) e Paolo Arrigoni.

Urso ha incassato i voti di M5S, che ha tre membri a San Macuto, Dieni, Castiello e Cattoi, di Fi con Fazzone e Vito, del Pd (Borghi) di Iv (Magorno). Sette voti in totale, che sono uno in più di quanto basta (servivano sei preferenze) per l’investitura alla guida del Comitato di controllo dei servizi italiani, ruolo chiave e di snodo delle più delicate vicende che riguardano la sicurezza del Paese.

Così, dopo mesi di stand-by, ora con il nuovo presidente il Comitato per la Sicurezza della Repubblica torna a svolgere la sua attività in un momento così sensibile per la sicurezza nazionale, quanto mai esposta alle minacce cibernetiche.

Dieni (M5S) e segretario COPASIR: “Buon lavoro a Urso ed ora serenità tra i membri per svolgere al meglio le attività”

“Il Movimento 5 Stelle ha contribuito a sbloccare l’impasse cui era arrivato il COPASIR, votando favorevolmente il Senatore di Fratelli d’Italia – Adolfo Urso – come Presidente del Comitato nel rispetto della legge 124/2007. Ad Urso vanno i miei più sinceri auguri di buon lavoro. C’è molto da fare e quello che auspichiamo è che si possa ritrovare la totale serenità per svolgere al meglio tutte le attività previste” – ha dichiarato Federica Dieni (M5S) – Segretario del COPASIR.

Direttore responsabile, Giornalista

Related Posts

Ultime news

agenzia entrate
Andrea Chittaro Snam
elezioni attacchi hacker
intelligence risposta cyber