Rapetto Umberto

Già comandante del nucleo speciale frodi telematiche

Guardia di Finanza

Attualmente è CEO di HKAO – Human Knowledge As Opportunity, startup operante nello scenario della sicurezza dei sistemi e delle reti, della riservatezza dei dati e del controspionaggio industriale con attività di consulenza, coaching, progettazione, formazione.

Nel 2013 è stato direttore Iniziative e Progetti Speciali di Telecom Italia. Nel 2012 ha svolto il ruolo di consigliere strategico del Presidente Franco Bernabè.

Dal 2003 al 2012 è stato Comandante presso GAT – Nucleo Speciale Frodi Telematiche della Guardia di Finanza e Direttore del Progetto Intersettoriale Sicurezza Informatica del Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione.

È stato anche Direttore del Progetto Intersettoriale Sicurezza Informatica dell’Autorità per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione, Dirigente nel Dipartimento Sistemi Informativi del Ministero delle Finanze.

Ha svolto attività di docenza universitaria negli Atenei di Pisa, Roma La Sapienza, Roma Tor Vergata, Roma Tre, Trento, Chieti/Pescara, Teramo, Parma, Palermo, Macerata, LUMSA di Roma, Cattolica del Sacro Cuore alla sede di Piacenza, LINK Campus – University of Malta – Roma, “LUM – Jean Monnet” di Bari, LIUC di Castellanza.

In ambito istituzionale svolge e ha svolto attività di docenza presso la NATO School di Oberammergau (D), le Scuole di Addestramento delle strutture di intelligence, la Direzione Corsi di Elettronica ed Informatica dello Stato Maggiore Difesa, la Scuola di Guerra, il Centro Alti Studi Difesa, l’Istituto Superiore Stati Maggiori Interforze ISSMI, la Scuola di Perfezionamento delle Forze di Polizia, la Scuola Tecnica della Polizia di Stato, l’Istituto Superiore di Polizia, la Scuola di Polizia Giudiziaria Amm.va e Investigativa di Pescara, l’Accademia della Guardia di Finanza, la Scuola di Polizia Tributaria, la Scuola Sottufficiali della GdF, l’Accademia Navale, l’Accademia della polizia rumena.

Come free-lance ha svolto attività didattica presso il Centro di Management ISVOR-FIAT, la Scuola Superiore G. Reiss Romoli (poi Telecom Italia Learning Service) del Gruppo Telecom, l’Istituto di Informatica direzionale IBM, l’IRI Management, l’Istituto Nazionale di Formazione Aziendale INFORMA, CEIDA, Paradigma, SOMEDIA La Repubblica, CEGOS, il Centro di Formazione Il Sole 24 ORE.

Consigliere del Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), prof. Fabio Pistella, per la sicurezza tecnologica, è stato anche consulente di numerose Procure della Repubblica e delle Commissioni Parlamentare di inchiesta sull’AIMA, sul fenomeno della mafia e delle altre associazioni criminali similari, sull’Affare Telekom Serbia.

E’ stato rappresentante e relatore per le rispettive delegazioni italiane in Interpol a Lyon (F), in NSG a Paris (F) e Berlin (D), in MTCR a Munich (D), in Comunità Europea a Strasbourg (F) e a Bruxelles (B), in Europol a Den Haag (NL).

Ha conseguito una laurea in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Trieste, una in Scienze della sicurezza economica e finanziaria all’Università di Tor Vergata di Roma e una in Scienze internazionali e diplomatiche all’Università degli Studi di Trieste.