Ragebooter è la nuova app per lanciare attacchi DDoS con lo smartphone

Lanciare un cyber attacco di tipo DDoS non è mai stato così facile come adesso. Ciò grazie a Ragebooter, un’applicazione per mobile che si può scaricare gratuitamente dal Google Play Store.

Formalmente è un servizio di test per lo stress dei server. Ma in realtà permette a chiunque conosca l’indirizzo IP della vittima di condurre un’aggressione Distributed Denial of Services su vasta scala. I prezzi, perché il servizio è a pagamento, vanno da 3 a 300 dollari. In base a che tipo di opzione di sceglie. SI va da un bombardamento di 2 minuti fino a uno di 3 ore. Con possibilità di effettuare tre offensive in contemporanea sul bersaglio. Con una potenza di oltre 15 Giga. Peraltro, i creatori dell’APP sono estremamente fiduciosi del loro prodotto. Tanto che offrono l’opportunità di richiedere un rimborso totale entro 24 ore.

Oltre 30 server per lanciare multipli attacchi DDoS fino a 3 ore consecutive, con una potenza superiore ai 15 Giga

La “forza” di Ragebooter è in una serie di peculiarità. Innanzitutto un pannello di controllo “user friendly” molto intuitivo. Questo permette agli hacker in erba di lanciare cyber attacchi DDoS con diverse modalità e durata. La piattaforma, inoltre, è ottimizzata per qualunque dispositivo. Fisso e mobile, smartphone e tablet in primis. L’azienda afferma che a oggi mette a disposizione dei suoi clienti oltre 30 Server per lo stress test e che grazie a ciò c’è tutta la potenza possibile. Comunque, sottolinea che ne sta progressivamente aggiungendo altri. Infine, è disponibile un servizio di assistenza. C’è un team di supporto, che si occupa di rispondere a tutte le domande e i dubbi dell’utilizzatore del prodotto. A proposito, si spiega sul sito della società che sono stati già condotti 310.602 test. Cioè cyber attacchi DDoS. Su chi siano i creatori del servizio, invece, non c’è alcun tipo di informazione.

Fonte: difesaesicurezza.com