Limone Donato A.

È Ordinario di informatica giuridica e Direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche ed economiche,

Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza

 

Nella sua lunga carriera accademica ha ricoperto diversi incarichi, tra cui: Preside della Facoltà di Giurisprudenza, Università telematica UNITELMA SAPIENZA, Roma (2005-2009); professore ordinario di informatica giuridica presso l’Università di telematica Telma-Sapienza, Roma facoltà di Giurisprudenza (dal 2005); professore di Scienza dell’amministrazione digitale presso l’Università di telematica Tel.M.A., Roma facoltà di Giurisprudenza (dal 2005); professore a contratto di informatica giuridica presso la Facoltà di Giurisprudenza, Università di Roma “La Sapienza”, 2003-2010; professore di informatica della P.A., corso di laurea in Scienze Politiche, Università del Salento (2003-2009); direttore del Laboratorio di eGovernment, Università del Salento (2008); professore ordinario di informatica giuridica presso l’Università di Lecce, facoltà di Giurisprudenza ( 2001- 2005); professore associato di diritto dell’informatica presso l’Università di Lecce, facoltà di Giurisprudenza, (1997 – 2001); professore associato di informatica giuridica, facoltà di Giurisprudenza, Università di Camerino, (1985 – 1997); professore di informatica giuridica ed amministrativa, Università LUISS di Roma (dal 1987 al 1992).

 

Direttore del Master in Diritto dell’Informatica, Università di Lecce; direttore del Master in diritto dell’informatica Università LUMSA di Roma; direttore del Master “Management e coordinamento delle funzioni infermieristiche”, a.a.2006-2007, Università TEL.MA, Roma; direttore del Master “Organizzazione, management, innovazione nelle P.A.”,a.a. 2006-2007, Università TEL.MA., Roma; professore di scienza dell’amministrazione, Università degli Studi di Camerino (1986 – 1993); direttore del laboratorio giuridico multimediale, Facoltà di Giurisprudenza, Università degli Studi di Lecce (1997-2003); docente presso la Scuola Superiore della P.A. e la Scuola Superiore dell’Amministrazione dell’Interno.

 

Esperto presso il Ministero per l’innovazione e le tecnologie (2002-2004), in passato è stato coordinatore della Commissione AIPAper l’attuazione della legge 59/97 in materia di validità giuridica dei documenti informatici e di firma digitale.

 

È stato inoltre coordinatore del gruppo AIPA per la stesura del regolamento per la semplificazione delle procedure degli appalti pubblici di forniture e beni di informatica; componente della Commissione presso il Dipartimento della Funzione Pubblica per la normativa in materia di carta di identità elettronica; componente della Commissione AIPA per la normativa in materia di telelavoro; ha presieduto la Commissione per l’innovazione organizzativa e tecnologica, Dipartimento Funzione Pubblica, Presidenza del Consiglio dei Ministri; componente del Gruppo di lavoro sui servizi automatizzati per i cittadini istituito presso il Dipartimento della Funzione Pubblica (1994); presso l’Aipa (Autorità per l’informatica nelle P.A.) ha presieduto il comitato per le relazioni con gli Enti Locali; è stato componente della Commissione interministeriale per il sistema informativo sanitario (Ministero Sanità, 1983).

 

Ha fatto parte della Commissione informatica del Provveditorato Generale dello Stato e del Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nell’ambito della Commissione è stato responsabile delle strategie relative al settore “Enti territoriali e locali” e ha presieduto il Comitato per gli standards cartografici presso il Dipartimento della Funzione Pubblica (1991-92).

 

È stato componente della Commissione di valutazione dei progetti di automazione degli Enti Locali finanziati dalla Cassa Depositi e Prestiti (1991-94); componente del nucleo di valutazione del Comune di Bari, della Provincia di Massa-Carrara, della Provincia di Lecce,del Comune di Copertino, della Cassa per la Proprietà Contadina e dell’Università degli Studi di Lecce e dell’Università telematica Telma di Roma.

 

Ha presieduto la Commissione nazionale informatica e statistica dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI) (1983 – 1989). È stato membro della Commissione nazionale informatica e statistica della Confederazione Italiana Servizi Pubblici Enti Locali (CISPEL); rappresentante UPI nel Comitato di indirizzo e coordinamento dell’informazione statistica presso ISTAT (1994-95); ha presieduto la Commissione nazionale informatica dell’Unione Province Italiane (UPI) (1993-95).

 

È fondatore e direttore della rivista “Informatica ed enti locali” (dal 1983) e dell’Annuario di diritto delle tecnologie dell’informazione” (dal 1993). Ha pubblicato scritti in materia di organizzazione delle P.A., di informatica amministrativa e di diritto dell’informatica, ha fatto parte della redazione della “Rivista trimestrale di Scienza dell’Amministrazione” (1972 –1985) e ha fondato e dirige la Rivista elettronica di diritto, economia, management.