L’esercito Usa lancia un programma di reclutamento per esperti in cybersecurity

L’Esercito Usa lancia un programma di reclutamento per cyber esperti da inquadrare come ufficiali a nomina diretta. Lo ha annunciato il generale Paul Nakasone, a capo dello U.S. Army Cyber Command, in un briefing con la stampa.

Si tratta di un’iniziativa pilota per acquisire civili con background tecnologici e di cybersecurity come specialisti in operazioni informatiche. Il loro lavoro sarà fornire supporto ai team della Cyber Mission Force. Per presentare domanda di arruolamento, infatti, gli aspiranti dovranno avere almeno un diploma quadriennale in ambito IT ed essere in possesso di altri requisiti. Finora le esperienze di questo tipo negli Stati Uniti erano state limitate e rivolte solo ad altre professionalità: in particolare ad avvocati, medici e membri del Corpo dei cappellani. Infatti, chi è selezionato viene immediatamente nominato ufficiale, dopo un addestramento. Al termine si diventa tenente o gradi superiori.

I requisiti per potersi candidare e le condizioni di arruolamento

Per potersi candidare, gli aspiranti cyber officer dello US Army non devono aver superato il 41esimo anno di età. È necessaria la cittadinanza Usa e la possibilità di ottenere e mantenere una clearence top secret. Per quanto riguarda il titolo di studio richiesto, il minimo è un diploma quadriennale in computer science. Sono graditi, però, anche master o dottorati di ricerca. Che, anche se non è specificato, con buona probabilità influiranno sul grado assegnato. Se si è prescelti come ufficiale cyber, è obbligatorio completare un periodo di otto anni nella forza armata, prima di poterla lasciare. Di questi, almeno 3 devono essere in servizio attivo e gli altri nella U.S. Army Reserve o nella Army National Guard.

Le aspettative sono di selezionare e formare fino a 5 esperti di sicurezza informatica ogni anno

Nakasone si è detto fiducioso sui reclutamenti. Il generale ha infatti spiegato che spera di aver selezionato la prima classe a febbraio. Gli aspiranti cyber officer prima verranno addestrati per 6 settimane a Fort Sill in Oklahoma nel corso base per ufficiali a nomina diretta. Poi, seguirà un ulteriore periodo di 12 settimane a Fort Gordon in Georgia, quartier generale dello U.S. Army Cyber Center of Excellence. Concluso l’iter, verranno assegnati alle loro unità. Il programma pilota durerà cinque anni e mira a selezionare i migliori esperti di sicurezza informatica disponibili. Tanto che non punta sulla quantità, ma piuttosto sulla qualità. Le aspettative, infatti, sono di arruolare fino a cinque specialisti cyber ogni anno.

La pagina sull’arruolamento di ufficiali a nomina diretta in ambito cyber dello U.S. Army

Fonte: difesaesicurezza.com