“I come Intelligence”, al via a Latina la prima tappa per far conoscere agli studenti l’Intelligence italiana

La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza (DIS) ha firmato un accordo con il Ministero dell’Istruzione e del Merito (MIM) volto ad accompagnare i giovani alla scoperta di funzioni, compiti, organizzazione e protagonisti degli Organismi informativi, così come dei principali fenomeni di minaccia. La prima tappa si è tenuta il 16 aprile presso Istituto d’Istruzione Superiore San Benedetto di Latina.

Al via il tour di iniziative di divulgazione e formazione dell’Intelligence italiana “I come Intelligence”: un percorso itinerante rivolto agli studenti del primo biennio delle scuole superiori. L’iniziativa, che attraverserà l’Italia da nord a sud e nelle isole, permetterà ai giovani di esplorare la storia, il linguaggio, i protagonisti e l’organizzazione dei Servizi Segreti italiani, oltre alle principali minacce del mondo contemporaneo.

La prima tappa si è tenuta il 16 aprile presso Istituto d’Istruzione Superiore San Benedetto di Latina. La partecipazione è stata estesa anche alle altre realtà scolastiche del Capoluogo pontino. A dare il benvenuto ai ragazzi la mascotte “Int” che ha illustrato il percorso della mostra: diversi stand tematici con la possibilità di approfondire, attraverso un codice QR, la storia e gli eventi degli agenti segreti più famosi della storia, italiani ed esteri. La mostra termina con un quiz per testare le proprie abilità di “agente segreto” e con la consegna a tutti i partecipanti di un tesserino da “007 in erba”.

Mattarella alI’inaugurazione del nuovo anno accademico dell’Intelligence

Il 19 aprile scorso si è tenuta a Palazzo Dante, la cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico della Scuola di formazione del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica. I lavori sono stati aperti dal Direttore generale del Dis Elisabetta Belloni, cui è seguita la lectio magistralis del Professor Giulio Maira (neurochirurgo) sul tema “Intelligence e intelligenza artificiale: cervello, pensiero critico e conoscenza”. Le conclusioni sono state affidate al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica Alfredo Mantovano. Presenti all’evento anche il Direttore di AISE Giovanni Caravelli e il Direttore di AISI Bruno Valensise.

La cerimonia, tenutasi alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha visto la partecipazione, tra gli altri, del Presidente della Camera Lorenzo Fontana, della Vicepresidente del Senato Licia Ronzulli, del Vicepresidente della Corte Costituzionale Giulio Prosperetti, del Ministro dell’Università e della Ricerca Annamaria Bernini, del Viceministro della Giustizia Francesco Paolo Sisto, del Presidente del Copasir Lorenzo Guerini e dei componenti senatori e onorevoli Giovanni Donzelli, Enrico Borghi Claudio Borghi. Presenti all’evento anche il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri, il Prefetto Lamberto Giannini, e il Capo della Polizia Vittorio Pisani.

Al termine degli interventi il Sottosegretario Mantovano ha ufficialmente dato il via all’Anno Accademico 2024 della Scuola di formazione del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica. 

Related Posts

Ultime news

cavi sottomarini_dati_attacchi informatici
cavi sottomarini_dati_attacchi informatici