Hacker, dal 2020 la California vieta l’uso di password predefinite deboli sui dispositivi connessi in Rete

Gli studi sulla sicurezza informatica hanno dimostrato come una combinazione tra password deboli e software non aggiornati possono consentire ai cybercriminali di prendere completo controllo di account, router e informazioni personali all’interno dei propri laptop.

Per questo motivo lo Stato americano della California l0 scorso 29 settembre ha approvato la nuova legge sulla Privacy chiamata: ‘The Information Privacy: Connected Devices bill (SB-327)‘.

La legge

La legge sulla privacy delle informazioni: Connected Devices (SB-327) renderà illegale per le aziende che fabbricano un dispositivo connesso a Internet, come un router o una webcam, impostare una password predefinita debole sul dispositivo. In questo momento molti router sono stati dotati della password amministrativa “admin” o “password”, che gli utenti sono quindi tenuti a modificare in qualcosa di più complesso dopo averlo configurato nella loro casa. Naturalmente, la maggior parte degli utenti raramente lo fa, il che significa che gli hacker hanno un tempo molto facile per accedere ai loro dispositivi collegati in rete.

Vai all’articolo completo qui.

Fonte: key4biz.it