Cybercrime, ecco i dettagli dell’attacco hacker a Youbit

L’ombra di Pyongyang dietro l’offensiva ai danni dell’exchange sudcoreano

Le criptovalute sono al centro dell’attenzione, sia per gli investimenti sempre più consistenti che le caratterizzano (e i rischi ad essi collegati) sia per le crescenti violazioni subite dalle piattaforme di scambio che stanno mietendo anche delle ‘vittime’.

L’HACKERAGGIO A YOUBIT

L’exchange sudcoreano Youbit, colpito da un hackeraggio, ha ufficialmente annunciato di voler chiudere i battenti per bancarotta dopo avere subito la seconda violazione consecutiva da parte di hacker che hanno sottratto criptovalute per quasi “il 17% degli asset totali”.

I SOSPETTI SU PYONGYANG

La nuova offensiva ai danni di Youbit (già conosciuto col nome di Yapizon), segue quella subita lo scorso aprile, che le autorità di Seul attribuiscono alla Corea del Nord. Sempre di Pyongyang (ieri accusata ufficialmente dalla Casa Bianca di essere dietro l’offensiva globale condotta col ransomware WannaCry) sarebbe la mano che ha causato attacchi ad altri exchange sudcoreani, compreso Bithumb, tra i leader di mercato.

LE OSCILLAZIONI DELLE CRIPTOVALUTE

Il crollo di Youbit (exchange di Bitcoin ma non solo), rilevano gli esperti, pare aver agevolato le robuste oscillazioni di valore delle criptovalute alle quali si è assistito nell’ultima giornata (il governo di Seul ha pubblicato la settimana scorsa i piani per realizzare azioni mirate a rallentare la speculazione sulle monete digitali).
Oggi, in Asia, il Bitcoin è arrivato a perdere il 15% per oltre 2.500 dollari. Dopo è risalito parzialmente.
In generale, la criptovaluta in questione è salita di quasi 20 volte dall’inizio dell’anno ed è entrata nel ‘mainstream’ quando due importanti borse statunitensi hanno iniziato a negoziare future sull’attività (il 18 dicembre è stato il debutto sul maggiore mercato dei future mondiale, il Cme Group con un nuovo contratto, il secondo di questo genere, dopo quello lanciato la scorsa settimana dal Cboe).

Vai all’articolo completo qui.

 

Related Posts

Ultime news

Roma Capitale Cyber Security