Cyberchallenge, premiazione l’8 giugno a Roma all’interno del laboratorio nazionale di Cybersecurity

L’8 e il 9 giugno a Roma la premiazione del Cyberchallenge e la relazione annuale delle attività del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity svolte e con il CIS Sapienza.

L’8 giugno la premiazione dei giovani talenti informatici che hanno partecipato alla Cyberchallenge, il primo programma italiano di addestramento alla cybersecurity dedicato agli studenti.

Si terrà nei giorni 8 e 9 giugno a Roma l’incontro annuale del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity. La giornata dell’8 giugno sarà aperta dalla premiazione dei giovani talenti informatici che hanno partecipato alla Cyberchallenge, il primo programma italiano di addestramento alla cybersecurity dedicato agli studenti delle scuole medie superiori e dei primi anni di università.

La premiazione sarà celebrata presso l’aula magna del DIAG Sapienza a Via Ariosto 21 in Roma alla presenza del Direttore Generale del Dipartimento per le Informazioni per la Sicurezza della Presidenza del Consiglio, prefetto Alessandro Pansa. Alla cerimonia parteciperanno il magnifico rettore della Sapienza, professore Eugenio Gaudio, il direttore del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity, professore Roberto Baldoni, e il coordinatore della Cyberchallenge, professore Camil Demetrescu.

Nel corso della premiazione verrà illustrato il funzionamento della cyberchallenge, che ha visto la partecipazione di 26 giovani candidati selezionati su 700 domande di ammissione. I concorrenti hanno partecipato a 12 settimane di addestramento e seguito 60 ore di lezione sulle più moderne tecniche di analisi delle vulnerabilità del software e delle tecniche di attacco preparandosi ad affrontare varianti aggressive di note minacce informatiche come il ransomware WannaCry.

L’invito al Cyberchallange

Al termine della premiazione il direttore del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity, professore Roberto Baldoni, terrà una relazione sulle attività svolte dal Laboratorio. Subito dopo verrà illustrato il Framework Nazionale per la Cybersecurity insieme ai controlli essenziali di sicurezza in ambito industriale e nella Pubblica amministrazione. Nel pomeriggio invece si riunirà lo steering committee di #ITASEC18 per preparare il prossimo evento annuale dedicato alle tematiche della cybersecurity nazionale.

Il giorno seguente, 9 giugno, alla presenza dei nodi locali del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity si parlerà di infrastrutture critiche, privacy e sicurezza dei dati sanitari.

Alla due giorni parteciperanno il professore Paolo Prinetto, presidente del CINI, Consorzio Interuniversitario Nazionale Informatica e il professor Alberto Marchetti-Spaccamela direttore del DIAG Sapienza.

L’invito al Cyberchallange

Fonte: key4biz.it