CyberChallenge.IT, via al programma di formazione ‘Open’

Il Laboratorio Nazionale Cybersecurity del Cini (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica) ha messo a punto OpenCyberChallenge.IT: un progetto di formazione alla sicurezza informatica destinato agli oltre 1.300 studenti di università e scuole superiori che si erano candidati per il programma nazionale CyberChallenge.IT e che non erano rientrati tra i primi 20 delle loro sedi.

I 1.300 giovani studenti delle università e delle scuole superiori di tutto il Paese che avevano tentato l’ammissione a CyberChallenge.IT avranno da oggi l’opportunità di perfezionarsi nella tecnica e nell’arte dell’hacking etico, acquisendo quelle competenze che oggi sono sempre più richieste dalle aziende e dalla stessa Nazione, da anni impegnata in un percorso di rafforzamento delle reti e del perimetro nazionale cibernetico.

Wind Tre PROMO

Seguendo le linee guida del programma principale, CyberChallenge.IT, gli aderenti al percorso open potranno anche accedere a una delle sei competizioni settimanali previste, così da perfezionarsi nelle tecniche di difesa e attacco di sistemi informatici. 

Per non perdere tempo e garantire a tutti i partecipanti a CyberChallenge.IT di seguire i corsi nonostante la pandemia, abbiamo investito tempo e risorse sulla nostra piattaforma, che in breve è stata rafforzata con tutte le funzioni necessarie ai docenti per tenere le lezioni anche a distanza”, ha commentato Simone Soderi, coordinatore nazionale di CyberChallenge.IT: “Così abbiamo pensato fosse giusto e opportuno condividere questo sforzo anche con i 1.300 ragazzi che non hanno superato la selezione di quest’anno: se sono motivati e credono che la sicurezza informatica sia la loro strada, saranno felici di essere stati richiamati a far parte di questo mondo. Con tutto il materiale che produciamo, sarebbe stato un peccato non dare loro l’opportunità di passare in modo proficuo il tempo del lockdown”

Secondo i dati raccolti dal Dipartimento per le statistiche sul lavoro del governo statunitense, il tasso di crescita dei posti disponibili nel settore della cybersecurity aumenterà del 32% nel decennio tra il 2018 e il 2028, contro una media del 5%. 

Fonte: key4biz.it