Cyber assicurazioni, secondo Lloyd’s il mercato è destinato ad aumentare

Mercato globale della cyber insurance destinato a raddoppiare nei prossimi due o tre anni per la crescente minaccia di hacker e software malevoli.

La minaccia globale del cybercrime cresce a vista d’occhio e di pari passo aumenta la domanda di cyber assicurazioni da parte delle aziende, soprattutto quelle di grandi dimensioni. Un trend ben delineato da Inge Beale, Ceo degli storici Lloyd’s di Londra, che in un’intervista alla BBC ha detto che il mercato globale della cyber insurance oggi è stimato in “3 o 3,5 miliardi di dollari, ma potrebbe tranquillamente raddoppiare nei prossimi due o tre anni” visto l’aumento del rischio percepito dalle aziende rispetto alla minaccia cyberPrevisto ovviamente un aumento consistente del premio assicurativo per mettere in sicurezza i sistemi IT delle aziende.  

Lo stesso trend è stato individuato già da tempo anche da altri osservatori, come ad esempio da PwC secondo cui l’entità dei premi assicurativi annuali triplicherà fino ad arrivare a 7,5 miliardi di dollari entro il 2020.

Dei 2,5 miliardi di dollari spesi nel 2014 in cyber assicurazioni, la maggior parte sono stati fatti negli Stati Uniti, dove c’è stata una grossa polemica riguardo alla protezione dei dati e ai ‘data breaches’. L’Europa è ancora indietro in questo campo ma non tarderà a contribuire nello sviluppo delle cyber assicurazioni.

Fonte: key4biz.it