Copasir, Guerini (PD) il nuovo presidente

Guerini (Pd) eletto presidente del Copasir, con Donzelli (Fdi) vicepresidente. Ecco i 5 senatori e i 5 deputati che compongono il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, che ha un ruolo strategico per la cybersicurezza nazionale.

È stata definita, completamente, la composizione del COPASIR. Oggi, 6 dicembre 2022, Lorenzo Guerini è stato eletto presidente con Giovanni Donzelli (FDI) vicepresidente. Come prassi, è andata all’opposizione la presidenza del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, che si compone così:
Deputati: Lorenzo Guerini (PD), Giovanni Donzelli (FDI), Marco Pellegrini (M5S), Ettore Rosato (IV), Andrea Rossi (PD).
Senatori: Andrea Augello (FDI), Claudio Borghi (Lega), Enrico Borghi (PD), Licia Ronzulli (FI), Roberto Maria Ferdinando Scarpinato (M5S).

Il ruolo del Copasir in ambito cyber

Il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (Copasir appunto) controlla l’attività del Sistema di informazione per la sicurezza.

l COPASIR verifica in modo sistematico e continuativo che l’attività del Sistema di informazione per la sicurezza si svolga nel rispetto della Costituzione e delle leggi, nell’esclusivo interesse e per la difesa della Repubblica e delle sue istituzioni. Per l’esercizio di  questo compito, la legge ha attribuito al Comitato incisivi poteri di controllo e funzioni consultive.

Il Presidente del Consiglio dei ministri e il DIS sono tenuti a rendere al COPASIR una dettagliata serie di comunicazioni. Il Comitato svolge periodicamente audizioni del Presidente del Consiglio dei ministri, dell’Autorità delegata, dei ministri facenti parte del CISR, e dei responsabili di DIS, AISE e AISI, di persone non appartenenti al Sistema in grado di fornire informazioni utili alle funzioni di controllo.

Per quanto riguarda la cybersicurezza, il presidente del Consiglio dei ministri informa “preventivamente” il presidente del Copasir circa la nomina e la revoca del direttore generale e del vice direttore generale dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale.Il Copasir può chiedere l’audizione del direttore generale dell’Agenzia su questioni di propria competenza. Infine, entro il 30 giugno di ogni anno, il Presidente del Consiglio dei ministri trasmette al Copasir una relazione sulle attività svolte nell’anno precedente dall’Agenzia in raccordo con il Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica, nonché in relazione agli ambiti di attività dell’Agenzia sottoposti al controllo del Comitato.

Related Posts

Ultime news

filtro anti-porno smartphone minori