Come capire se il tuo smartphone è stato hackerato

I nostri smartphone sono dei potenti computer e contengono tutte le informazioni più sensibili che ci riguardano. Dalle chiavi di accesso alla nostra mail, ai social media agli account di altri account tramite app preinstallate.

Per proteggersi dagli hacker, ci sono alcuni accorgimenti, messi in evidenza dall’esperto di cybersecurity Joseph Steinberg, che mette in evidenza 14 comportamenti sospetti del tuo smartphone, che dovrebbero farti drizzare le antenne in primo luogo dopo aver cliccato su un link sospetto, dopo aver aperto un allegato che non ti convince, oppure se hai scaricato una app di terze parti o semplicemente se hai fatto qualcosa che non ti convince fino in fondo.

Il tuo smartphone o tablet sembra più lento di prima

I malware che girano in background sul tuo smartphone possono rallentare la performance delle app presenti legittimamente sul tuo device, e le trasmissioni del malware possono rallentare la velocità di connessione di rete.

Ma bisogna nel contempo considerare che anche gli aggiornamenti del sistema operativo possono avere lo stesso effetto, quindi non andare nel panico se dopo un upgrade al sistema operativo riscontri un rallentamento. La performance cala anche se la memoria è piena o se installi diverse app che consumano il processore e la banda.

Il tuo dispositivo invia o riceve stani messaggi

Se i tuoi amici e colleghi ti dicono che stanno ricevendo messaggi, email o altre comunicazioni dal tuo smartphone che tu non hai inviato, c’è qualcosa di strano in corso. Allo stesso modo, se ricevi strano messaggi questi potrebbero essere legati ad un data breach.

 

Vai all’articolo originale qui.

Related Posts

Ultime news

Andrea Chittaro Snam