Allarme truffa su WhatsApp, ecco come difendersi

Migliaia di utenti sono rimasti vittima di una nuova truffa su WhatsApp: nella speranza di vincere uno smart TV pagano 3 euro e “regalano” i propri dati

Con oltre un miliardo di utenti attivi ogni meseWhatsApp è senza dubbio la piattaforma di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo. Che si abbia uno smartphone, un tablet o un computer poco importa: nel giro di pochi secondi sarà possibile inviare messaggi, foto e note vocali ai nostri amici, ovunque si trovino.

Una tale fama, però, non è esente da pericoli. Al crescere del numero di utenti che la utilizzano, WhatsApp diventa sempre più appetibile agli occhi di hacker alla ricerca di dati personali o cybercriminali “comuni” che vorrebbero sfruttare le strade infinite che mette a disposizione per entrare in contatto e parlare con persone anche molto distanti. In questo modo, far “viaggiare” catene di Sant’Antonio etentativi di truffa online è più semplice che mai. Basta confezionare un messaggio sufficientemente credibile (sfruttando tecniche di social engineering, magari) e inviarlo a un gran numero di contatti. Il resto verrà da sé.

La truffa WhatsApp che ruba soldi

L’ultimo caso si sta registrando proprio in questi giorni e ha già coinvolto migliaia e migliaia di utenti in tutta Italia. Lo schema è quello già visto in varie occasioni e basa la sua forza sulla prospettiva di una vincita: in questo caso si tratta di uno smart TV che il fortunato riceverebbe a casa semplicemente dando il proprio nome, cognome, indirizzo di posta elettronica e indirizzo di casa. Insomma, tutti i propri dati personali in cambio di un ipotetico televisore. La truffa, però, non finisce qui: cliccando sul link che porta al form, infatti, si acquista un ticket al costo di 3 euro per poter partecipare al “concorso” e aggiudicarsi il dispositivo elettronico.

Come difendersi dall’ultima truffa WhatsApp

Fortunatamente, difendersi da questi tentativi di truffa su WhatsApp è piuttosto semplice. Prima di tutto, diffidate da ogni promessa di vittoria, lotteria o concorsoche vi arrivi via WhatsApp, anche quello che sembra più veritiero. Difficilmente un’azienda utilizzerà la piattaforma di messaggistica istantanea di proprietà di Facebook per attività promozionali e commerciali di questo genere. Nel caso vi capitasse di ricevere un messaggio del genere, dunque, non cliccate assolutamente su nessun link presente all’interno: rischiereste, come in questo caso, di regalare soldi e i vostri dati personali a dei malfattori digitali. Se siete ancora convinti della veridicità e bontà del messaggio, non vi resta che una strada da percorrere: fare una ricerca su Internet e verificare se si tratti o meno di una truffa WhatsApp.

Fonte: tecnologia.libero.it