Alessio Fasano, nuovo Country Manager di Skybox Security

Dal 1° febbraio 2024 Alessio Fasano ricopre l’incarico di Country Manager per l’Italia, la Grecia, Cipro e Malta di Skybox Security, azienda leader globale nel campo della cybersecurity, nella gestione della Security Posture e nelle soluzioni di Exposure Management.

Oltre 500 delle aziende più grandi e più attente alla sicurezza al mondo si affidano a Skybox per raccogliere le informazioni necessarie a mettersi al riparo da cyberattacchi in continua evoluzione. Skybox non si limita a fornire dati e insight, ma fornisce l’intelligence e il contesto per prendere decisioni informate e abilitare la sicurezza delle aziende su larga scala in modo veloce ed efficace. La piattaforma per la gestione della Security Posture offre visibilità, analisi e automazione complete per mappare, assegnare priorità e correggere rapidamente le vulnerabilità in tutta l’organizzazione. La piattaforma Skybox ottimizza in modo intelligente le policy di sicurezza, le azioni e il processo di cambiamento su tutte le reti aziendali e gli ambienti cloud.

Prima di entrare in Skybox Security, Alessio Fasano ha lavorato presso Retelit come Chief Security Officer, dove ha svolto un ruolo cruciale nel migliorare la strategia di sicurezza dell’organizzazione. Le sue responsabilità includevano lo sviluppo di piani di gestione delle crisi e la valutazione di soluzioni specializzate nel campo della sicurezza informatica.

Ha inoltre ricoperto la carica di copresidente di un’associazione industriale globale focalizzata sui temi di rete, cloud ed automazione tecnologica.

Negli anni, Alessio ha ricoperto altri ruoli come Direttore della Corporate IT, dell’Ingegneria di Prevendita e delle Offerte e della Strategia IT Aziendale.

Nella sua carriera, iniziata ormai 25 anni fa, Fasano è noto anche per aver fondato e guidato Novustech come CEO per otto anni, fondato e guidato PA Maghreb in Marocco e per aver collaborato con Symantec.

Related Posts

Ultime news

cavi sottomarini_dati_attacchi informatici
cavi sottomarini_dati_attacchi informatici