Europa, nuovo bando da 10 milioni di euro per la cybersecurity

Un sostegno economico a progetti concreti nel settore della sicurezza informatica, che nelle intenzioni della Commissione: “Contribuirà a far progredire le tecnologie e le soluzioni innovative di cybersecurity in modo mirato”.

Pubblicato dalla Commissione europea il nuovo Invito a presentare progetti volti ad aumentare i livelli di cyber difesa delle infrastrutture strategiche e digitali dei Paesi membri dell’Unione, del valore complessivo di 10,5 milioni di euro.

Il bando, che è stato attivato tramite il Meccanismo per collegare l’Europa (CEF) coprirà diversi ambiti di intervento: dalla protezione fisica e virtuale delle infrastrutture della trasformazione digitale ad un più efficace coordinamento nella risposta ai cyber incidenti.

L’invito pubblicato oggi contribuirà a rafforzare la nostra resilienza contro le minacce informatiche – ha spiegato Thierry Breton, Commissario per il Mercato interno – in linea con le nostre ambizioni digitali e con la nostra strategia globale, che comprende il regolamento sulla cibersicurezza, la direttiva NIS e le raccomandazioni del programma di cibersicurezza”.

Un sostegno a progetti concreti nel settore della sicurezza informatica, che nelle intenzioni della Commissione: “Contribuirà a far progredire le tecnologie e le soluzioni innovative di cybersecurity in modo mirato”.

Per partecipare all’Invito c’è tempo fino al 3 novembre 2020.

Come spiegato sul sito del CEF, i migliori progetti saranno selezionati entro aprile 2021, mentre la ripartizione delle risorse finanziarie tra tutte le proposte sarà annunciata il mese successivo, a maggio 2021.

Secondo l’ultima edizione del “Cybersecurity Exposure Index”, che costruisce la mappa globale della cyber resilienza e delle strategie di protezione informatica, l’Europa si conferma cyber fortezza globale, occupando gran parte dei posti in classifica nella Top20.

Fonte: key4biz.it